• Homepage
  • > Rinnovare casa

Oltre i Confini

Arredo - La casa di tendenza

Rubelli – Fuori norma, collezione sontuosa e garbatamente irriverente. Nella foto Venise.

di Neva Tosetti


L’esperienza della bellezza, la sua fruizione, la possibilità di percepirla come emozione interna ha incuriosito filosofi, artisti, antropologi e psicologi. Un esempio per tutti viene dal filosofo Theodor Lipps, “scopritore” di quella particolare empatia che si sviluppa contemplando le opere d’arte: “Bellezza è sempre, alla radice, la stessa bellezza, godimento della bellezza lo stesso godimento; l’arte che crea la bellezza e rende possibile questo godimento è sempre lo stesso agire da parte dell’uomo. E la causa identica per ogni sentimento del bello è l’empatia. Tutto il bello è simbolo di una tale vita personale, di un godersi la vita”.  
 
Per cui bellezza ed empatia creano canali di  comunicazione diretti che attraversano tutti i confini della percezione, abbattono le resistenze verso l’alterità e arricchiscono tutti noi con esperienze che ci fanno crescere come individui. Circondarsi di bellezza può essere un modo e uno stile di vita. Cercare quell’emozione che, se condivisa, diventa potente nell’unire le persone e portarle a esperire un livello più alto di qualità dello stare ed essere nel mondo. Bellezza e suo godimento possono essere frutto di una scelta facile, quotidiana, perfino naturale, quando escludiamo tutto ciò che fa “rumore”, che ha la pesantezza del superfluo e che annebbia la nitida e pura percezione del Bello.
 

28 marzo 2012